RICERCA
Ossidazione anodica dell’alluminio e leghe
UNI EN ISO 2106:2011 Anodizzazione dell alluminio e sue leghe - Determinazione della massa areica degli strati di ossido anodico - Metodo gravimetrico
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 2106 (edizione marzo 2011).
La norma specifica un metodo gravimetrico per la determinazione della massa areica degli strati di ossido anodico sull alluminio e sue leghe.
Tale metodo risulta applicabile per tutti gli strati di ossido ottenuti mediante ossidazione anodica, sia sui getti che sui prodotti semilavorati di alluminio e sue leghe.
Il metodo è idoneo per la maggior parte delle leghe di alluminio ad eccezione di quelle il cui tenore di rame è maggiore del 6%.

UNI EN ISO 2085:2010 Anodizzazione dell'alluminio e sue leghe – Controllo della continuità degli strati di ossido anodico sottili – Prova al solfato di rame
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 2085 (edizione agosto 2010).
La norma specifica un metodo per controllare la continuità degli strati di ossido anodico sottili sull alluminio e sue leghe mediante una prova di contatto con una soluzione al solfato di rame.
L'utilizzo di questo metodo è limitato a strati di ossido anodico con spessore minore di 5 µm o a strati che sono stati deformati.

UNI EN ISO 2128:2010 Anodizzazione dell'alluminio e sue leghe – Determinazione dello spessore degli strati di ossido anodico – Metodo non distruttivo mediante microscopio a sezione ottica
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 2128 (edizione settembre 2010).
La norma specifica un metodo non distruttivo per la determinazione dello spessore degli strati di ossido anodico sull alluminio e sue leghe mediante un microscopio a sezione ottica.

UNI EN ISO 2143:2010 Anodizzazione dell'alluminio e sue leghe – Valutazione della perdita di potere assorbente dello strato di ossido anodico fissato – Prova alla goccia di colorante con preattacco acido
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 2143 (edizione luglio 2010).
La norma specifica un metodo di valutazione della perdita di potere assorbente dello strato di ossido anodico che è stato sottoposto a trattamento di fissaggio, mediante assorbimento di colorante dopo pretrattamento acido.

UNI EN ISO 2376:2010 Anodizzazione dell'alluminio e sue leghe – Determinazione della tensione elettrica di perforazione
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 2376 (edizione agosto 2010).
La norma specifica i metodi di prova per la determinazione della tensione elettrica di perforazione degli strati di ossido anodico su alluminio e sue leghe, su superfici piane o quasi piane e su filo tondo.
I metodi sono applicabili agli strati di ossido anodico utilizzati primariamente come isolatori elettrici.

UNI EN ISO 2931:2010 Anodizzazione dell'alluminio e sue leghe – Valutazione della qualità del fissaggio dello strato di ossido anodico mediante misurazione di ammettenza
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 2931 (edizione luglio 2010).
La norma specifica un metodo di valutazione della qualità del fissaggio dello strato di ossido anodico sull alluminio e leghe di alluminio, mediante misurazione di ammettenza.

UNI EN ISO 3210:2010 Anodizzazione dell'alluminio e sue leghe - Valutazione della qualità del fissaggio degli strati di ossido anodico mediante misurazione di perdita di massa dopo immersione in soluzioni fosfo-cromiche acide
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 3210 (edizione luglio 2010).
La norma stabilisce un metodo di valutazione della qualità del fissaggio degli strati di ossido anodico sull alluminio e sue leghe, mediante misurazione di perdita di massa dopo immersione in una soluzione fosfocromica acida.

UNI EN ISO 3211:2010 Anodizzazione dell'alluminio e sue leghe - Valutazione della resistenza degli strati di ossido anodico alla criccatura per deformazione
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 3211 (edizione settembre 2010).
La norma specifica un metodo empirico per la valutazione della resistenza degli strati di ossido anodico alla criccatura per deformazione.
Questo metodo si applica in particolare a materiale in lastre con strati di ossido anodico di spessore minore di 5 æm.

UNI EN ISO 6581:2010 Anodizzazione dell'alluminio e sue leghe - Determinazione della solidità comparativa alla luce ultravioletta e al calore degli strati di ossido anodico colorati
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 6581 (edizione luglio 2010).
La norma stabilisce un metodo comparativo per la determinazione della solidità alla luce ultravioletta e al calore degli strati di ossido anodico colorati.

UNI EN ISO 7599:2010 Anodizzazione dell'alluminio e sue leghe – Specifiche generali per rivestimenti per ossidazione anodica sull'alluminio
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 7599 (edizione luglio 2010).
La norma stabilisce un metodo per specificare le caratteristiche dei rivestimenti di ossido anodico per utilizzi decorativi e protettivi sull alluminio, incluse le sue leghe.

UNI EN ISO 7759:2010 Anodizzazione dell'alluminio e sue leghe – Misurazione delle caratteristiche di riflettanza delle superfici di alluminio mediante fotogoniometro o fotogoniometro ridotto
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 7759 (edizione settembre 2010).
La norma specifica un metodo per la misurazione delle caratteristiche di riflettanza delle superfici di alluminio anodizzato ad alta riflessione.
Il metodo descritto è applicabile anche per la misurazione delle caratteristiche di riflettanza di altre superfici metalliche ad alta riflessione.
Il metodo non è applicabile a superfici metalliche a finitura diffusa e non misura il colore.

UNI EN ISO 8993:2010 Anodizzazione dell'alluminio e sue leghe – Sistema di valutazione della corrosione puntiforme – Metodo delle immagini tipo
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 8993 (edizione agosto 2010).
La norma specifica un sistema di valutazione delle immagini tipo basato su carte campione con le quali definire i livelli di prestazioni degli strati di ossido anodico su alluminio e sue leghe che sono stati oggetto di prove di corrosione.
Questo sistema di valutazione è applicabile alla corrosione puntiforme risultante da:- prove accelerate;- esposizione ad ambienti corrosivi;- prove pratiche d esercizio.
E' presa in esame solo la corrosione puntiforme risultante dalla penetrazione degli strati di ossido anodico protettivi.

UNI EN ISO 8994:2011 Anodizzazione dell alluminio e sue leghe - Sistema di valutazione della corrosione puntiforme - Metodo del reticolo
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 8994 (edizione marzo 2011).
La norma specifica un sistema di valutazione mediante reticolo che consente di definire i livelli prestazionali degli strati di ossido anodico sull alluminio e sue leghe che sono stati sottoposti a prove di corrosione.

UNI EN ISO 10215:2010 Anodizzazione dell'alluminio e sue leghe – Determinazione visiva della chiarezza d'immagine degli strati di ossido anodico – Metodo della scala grafica
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 10215(edizione agosto 2010) e tiene conto delle correzioni introdotte il 25 agosto 2010.
La norma specifica un metodo visivo per determinare la chiarezza d immagine degli strati di ossido anodico su alluminio e leghe di alluminio mediante scala grafica e una scala di luminosità definite.
Il metodo può essere applicato solo alle superfici piane che possono riflettere l immagine della scala grafica di tipo.

UNI EN ISO 8251:2011 Anodizzazione dell alluminio e sue leghe - Determinazione della resistenza all'abrasione degli strati di ossido anodico
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 8251 (edizione febbraio 2011).
La norma definisce i seguenti tre metodi di prova per valutare la resistenza all abrasione di uno strato di ossido anodico:- metodo della ruota abrasiva; - metodo di prova del getto abrasivo; - metodo di abrasione della sabbia cadente.
Per ognuno di questi metodi vengono definiti i relativi limiti di applicazione. La norma indica anche la procedura per realizzare il campione di riferimento.

UNI EN ISO 7668:2010 Anodizzazione dell'alluminio e sue leghe - Misurazione della riflettanza speculari dei rivestimenti anodici ad angoli di 20°, 45°, 60° e 85°
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 7668 (edizione novembre 2010).
La norma specifica i metodi di prova per la misurazione della riflettanza e della riflessione speculari di campioni piani di alluminio anodizzato utilizzando geometrie di 20°, 45°, 60° o 85°, nonchè di riflettanza speculare mediante un metodo addizionale a 45° impiegando un angolo ristretto di accettazione.

UNI EN ISO 6719:2010 Anodizzazione dell'alluminio e sue leghe – Determinazione delle caratteristiche di riflettanza delle superfici di alluminio mediante strumentazione a sfera di integrazione
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 6719 (edizione ottobre 2010).
La norma specifica un metodo per misurare le caratteristiche di riflettanza luminosa totale e diffusa delle superfici di alluminio utilizzando strumentazioni a sfera di integrazione.
Il metodo descritto è applicabile anche a misurazioni della riflettanza speculare (valore principale di lucentezza) specularità e diffusione.
Il metodo non è adatto per l utilizzo con riflettori luminosi.

UNI EN ISO 8993:2010 Anodizzazione dell alluminio e sue leghe - Sistema di valutazione della corrosione puntiforme - Metodo delle immagini tipo
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 8993 (edizione agosto 2010).
La norma specifica un sistema di valutazione delle immagini tipo basato su carte campione con le quali definire i livelli di prestazioni degli strati di ossido anodico su alluminio e sue leghe che sono stati oggetto di prove di corrosione.
Questo sistema di valutazione è applicabile alla corrosione puntiforme risultante da:- prove accelerate;- esposizione ad ambienti corrosivi;- prove pratiche d esercizio.
E' presa in esame solo la corrosione puntiforme risultante dalla penetrazione degli strati di ossido anodico protettivi.

UNI 4115:1993 Ossidazione anodica dell'alluminio e sue leghe – Controllo del potere isolante dello strato d'ossido mediante misure della tensione di perforazione
Stabilisce un metodo di controllo delle caratteristiche di isolante elettrico degli strati di ossido ottenuti per ossidazione anodica sull'alluminio e sulle sue leghe, mediante misura della tensione di perforazione.
Il metodo è applicabile in tutti i casi in cui sia necessario conoscere le caratteristiche dielettriche dello strato d'ossido anodico e quando si voglia conoscere rapidamente, con una certa approssimazione, lo spessore dell'ossido su pezzi di forme particolari sui quali non sia applicabile o conveniente condurre altre misure.
Nel caso di pezzi elettrocolorati, specialmente con bagni a base di stagno, le misure che si ottengono non sono correlabili allo spessore dell'ossido. Il metodo non è applicabile a a strati non fissati e a quelli coperti da strati di vernici o di altri materiali.
Chiarimenti sulla concordanza sostanziale con la ISO 2376- 72

UNI 7796:2010 Rivestimenti per ossidazione anodica dell'alluminio e leghe di alluminio – Ossidazione anodica a spessore – Requisiti e istruzioni generali di controllo
Stabilisce i requisiti ed i metodi di prova da utilizzare sull ossido duro ottenibile su alluminio e sue leghe.

UNI 9834:2011 Ossidazione anodica dell'alluminio e sue leghe – Valutazione della perdita di potere assorbente di strati d'ossido anodico fissati – Prova alla goccia di colorante con attacco acido nitrico
Specifica un metodo che permette di valutare la perdita di potere assorbente di strati di ossido anodico che hanno subito un trattamento di fissaggio mediante una prova di colorazione eseguita dopo un trattamento acido preliminare.

UNI 10681:2010 Alluminio e leghe di alluminio – Caratteristiche generali degli strati di ossido anodico per uso decorativo e protettivo
Stabilisce le caratteristiche generali degli strati di ossido anodico dell alluminio e delle sue leghe per uso decorativo e protettivo.

UNI 10731:2010 Alluminio e leghe di alluminio anodizzato – Valutazione della resistenza ai prodotti chimici utilizzati per la pulizia delle superfici
La norma ha lo scopo di fissare i metodi di prova atti a valutare la resistenza delle superfici anodizzate ai prodotti utilizzati per la pulizia e di definire i relativi limiti di accettabilità.
Essa si applica ai prodotti realizzati per la pulizia delle superfici di alluminio e leghe di alluminio anodizzate.
PERCORSI