RICERCA
Semilavorati di alluminio e leghe di alluminio
UNI 11401:2011 Linee guida per i profilati a taglio termico
Le linee guida costituiscono un completamento delle norme vigenti riguardanti i profilati ed i relativi sistemi a taglio termico, raccolgono una serie di informazioni sulle caratteristiche e sulle lavorazioni di tale tipologia di profilati, utilizzati nella fabbricazione di serramenti e facciate continue per migliorarne le prestazioni di isolamento termico.

UNI EN 485-1:2009 Alluminio e leghe di alluminio – Lamiere, nastri e piastre – Parte 1: Condizioni tecniche di controllo e fornitura
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 485-1:2008+A1 (edizione ottobre 2009).
La norma specifica le condizioni tecniche per il controllo e la fornitura di lamiere, nastri e piastre in alluminio e leghe di alluminio per applicazioni generali.

UNI EN 485-2:2009 Alluminio e leghe di alluminio – Lamiere, nastri e piastre – Parte 2: Caratteristiche meccaniche
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 485-2 (edizione ottobre 2013).
La norma specifica le caratteristiche meccaniche dei laminati di alluminio e leghe di alluminio in lamiere, nastri e piastre per applicazioni generali.
Non si applica a:
- prodotti semilavorati bobinati che debbono essere soggetti ad ulteriori trattamenti di laminazione;
- prodotti particolari come lamiere e nastri corrugati, a rilievo e verniciati
- applicazioni particolari quali quelle aerospaziali, prodotti per lattine, foglio sottile, per i quali le relative caratteristiche meccaniche sono specificate in altre norme europee.
I limiti della composizione chimica delle leghe sono specificati nella UNI EN 573- 3.Le designazioni dello stato metallurgico sono definite nell'appendice B e concordano con quanto prescritto nella UNI EN 515.

UNI EN 485-3:2005 Alluminio e leghe di alluminio – Lamiere, nastri e piastre – Parte 3: Tolleranze dimensionali e di forma dei prodotti laminati a caldo
Versione ufficiale in lingua inglese e italiana della norma europea EN 485-3 (edizione marzo 2003).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma per lamiere, nastri e piastre di alluminio ed in leghe di alluminio da lavorazione plastica ottenuti mediante laminazione a caldo, per applicazioni generali.
Essa si applica a prodotti aventi spessore da 2,5 mm a 400 mm incluso.

UNI EN 485-4:1996 Alluminio e leghe di alluminio – Lamiere, nastri e piastre – Parte 4: Tolleranze dimensionali e di forma dei prodotti laminati a freddo
Versione in lingua italiana della norma europea EN 485-4 (edizione ottobre 1993).
Stabilisce le tolleranze dimensionali e di forma per lamiere, nastri e piastre in alluminio e in lega di alluminio da lavorazione plastica ottenuti mediante laminazione a freddo, per applicazioni generali.
Essa si applica a prodotti aventi spessore maggiore di 0,20 mm e al massimo uguale a 50 mm.

UNI EN 486:2009 Alluminio e leghe di alluminio – Billette da estrusione – Specifiche
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 486 (edizione agosto 2009).
La norma specifica i requisiti generali per le billette di alluminio e leghe di alluminio da estrusione ottenuti da colata semi-continua o continua da metallo primario o da riciclo per applicazioni generali.

UNI EN 487:2009 Alluminio e leghe di alluminio – Placche da laminazione – Specifiche
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 487 (edizione agosto 2009).
La norma specifica i requisiti generali per le billette di alluminio o leghe di alluminio da laminazione ottenute da colata semi-continua verticale.

UNI EN 570:2007 Alluminio e leghe di alluminio – Pastiglie per estrusione a rimonta ottenute da semilavorati – Specifiche
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 570 (edizione gennaio 2007).
La norma specifica le condizioni tecniche di controllo e di fornitura, le tolleranze dimensionali e di forma e gli altri requisiti riguardanti le pastiglie per estrusione a rimonta, piatte o preformate, di alluminio e leghe di alluminio.
Essa si applica alle pastiglie ottenute mediante punzonatura di prodotti laminati o mediante taglio di prodotti estrusi.
Le pastiglie considerate dalla norma sono utilizzabili per la fabbricazione di pezzi ottenuti mediante estrusione a rimonta, per impieghi industriali e per imballaggi.

UNI EN 586-1:1999 Alluminio e leghe di alluminio – Fucinati – Parte 1: Condizioni tecniche di fornitura e collaudo
Versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN 586-1 (edizione agosto 1997).
La norma stabilisce le condizioni tecniche di fornitura e collaudo dei fucinati di alluminio e leghe di alluminio per impieghi generali.

UNI EN 586-2:1996 Alluminio e leghe di alluminio – Fucinati – Parte 2: Caratteristiche meccaniche ed altre caratteristiche richieste
Versione in lingua italiana della norma europea EN 586/2 (edizione giugno 1994).
Specifica le caratteristiche meccaniche e le altre caratteristiche richieste per i fucinati di alluminio e sue leghe per impieghi correnti.
La composizione chimica e la designazione degli stati metallurgici di tali leghe sono specificati nella EN 573/3 e EN 515;

UNI EN 586-3:2003 Alluminio e leghe di alluminio – Fucinati – Parte 3: Tolleranze dimensionali e di forma
Versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN 586-3 (edizione ottobre 2001).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma relative all'alluminio e leghe di alluminio per fucinati per applicazioni di ingegneria generale.

UNI EN 602:2007 Alluminio e leghe di alluminio – Semilavorati – Composizione chimica dei semilavorati utilizzati nella fabbricazione di oggetti destinati al contatto con gli alimenti
Versione ufficiale in lingua inglese e italiana della norma europea EN 602 (edizione aprile 2004).
La norma specifica il contenuto massimo di elementi di lega e di impurità nei semilavorati di alluminio e leghe di alluminio trasformati in materiali e oggetti destinati al contatto con gli alimenti.

UNI EN 603-1:1997 Alluminio e leghe di alluminio – Prodotti semilavorati destinati alla fucinatura – Parte 1: Condizioni tecniche di fornitura e collaudo
Versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN 603-1 (edizione settembre 1996).
Stabilisce le condizioni tecniche di fornitura e collaudo dei prodotti semilavorati di alluminio e leghe di alluminio destinati alla fucinatura, per impieghi meccanici in generale.
Essa riguarda i prodotti estrusi e laminati.

UNI EN 603-2:1997 Alluminio e leghe di alluminio – Prodotti semilavorati destinati alla fucinatura – Parte 2: Caratteristiche meccaniche
Versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN 603-2 (edizione settembre 1996).
Stabilisce le caratteristiche meccaniche dei prodotti semilavorati di alluminio e leghe di alluminio destinati alla fucinatura, per impieghi meccanici in generale.

UNI EN 603-3:2001 Alluminio e leghe di alluminio – Prodotti semilavorati destinati alla fucinatura – Parte 3: Tolleranze dimensionali e di forma
Versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN 603-3 (edizione marzo 2000).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma dei semilavorati di alluminio e leghe di alluminio destinati alla fucinatura.

UNI EN 604-1:1998 Alluminio e leghe di alluminio – Getti per fucinatura – Parte 1: Condizioni tecniche di fornitura e collaudo
Versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN 604-1 (edizione gennaio 1997).
La norma stabilisce le condizioni tecniche di fornitura e collaudo dei getti di alluminio e leghe di alluminio destinati alla fucinatura, per impieghi meccanici in generale.

UNI EN 604-2:1998 Alluminio e leghe di alluminio – Getti per fucinatura – Parte 2: Tolleranze dimensionali e di forma
Versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN 604-2 (edizione gennaio 1997).
La norma stabilisce le tolleranze dimensionali e di forma dei getti di alluminio e leghe di alluminio destinati alla fucinatura, per impieghi meccanici in generale.

UNI EN 754-1:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Barre e tubi trafilati a freddo – Parte 1: Condizioni tecniche di controllo e fornitura
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 754-1 (edizione marzo 2008).
La norma stabilisce le condizioni tecniche di fornitura e di controllo delle barre e dei tubi trafilati a freddo di alluminio e leghe di alluminio per impieghi generali.
La norma non si applica a:- semilavorati destinati alla fucinatura trattate dalla UNI EN 603;- prodotti forniti in matasse trattate dalla UNI EN 13958;- tubi avvolti tagliati a misura trattate dalla UNI EN 13958.

UNI EN 754-2:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Barre e tubi trafilati a freddo – Parte 2: Caratteristiche meccaniche
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 754-2 (edizione ottobre 2013).
La norma specifica i limiti delle caratteristiche meccaniche delle barre e dei tubi trafilati a freddo in alluminio e leghe di alluminio risultanti dalla prova di trazione. Le condizioni tecniche di controllo e fornitura, inclusi i requisiti per il prodotto e le prove, sono specificati nella UNI EN 754-1. Le designazioni degli stati metallurgici sono definite nella UNI EN 515.
I limiti di composizione chimica per questi materiali sono dati nella UNI EN 573-3.

UNI EN 754-3:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Barre e tubi trafilati a freddo – Parte 3: Barre tonde, tolleranze dimensionali e di forma
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 754-3 (edizione marzo 2008).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma delle barre tonde trafilate a freddo di alluminio e leghe di alluminio, aventi diametro maggiore di 3 mm e minore o uguale a 100 mm.
Gli stati metallurgici utilizzati sono in accordo con la UNI EN 515.

UNI EN 754-4:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Barre e tubi trafilati a freddo – Parte 4: Barre quadre, tolleranze dimensionali e di forma
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 754-4 (edizione marzo 2008).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma delle barre quadre trafilate a freddo di alluminio e leghe di alluminio, aventi larghezza in chiave maggiore di 3 mm e minore o uguale a 100 mm.
Gli stati metallurgici utilizzati sono in accordo con la UNI EN 515.

UNI EN 754-5:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Barre e tubi trafilati a freddo – Parte 5: Barre rettangolari, tolleranze dimensionali e di forma
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 754-5 (edizione marzo 2008).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma delle barre rettangolari trafilate a freddo di alluminio e leghe di alluminio di spessore maggiore di 2 mm e minore o uguale a 60 mm e di larghezza maggiore di 5 mm e minore o uguale a 200 mm.
Gli stati metallurgici utilizzati sono in accordo con la UNI EN 515.

UNI EN 754-6:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Barre e tubi trafilati a freddo – Parte 6: Barre esagonali, tolleranze dimensionali e di forma
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 754-6 (edizione marzo 2008).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma delle barre esagonali trafilate a freddo di alluminio e leghe di alluminio, aventi larghezza in chiave maggiore di 3 mm e minore o uguale a 80 mm.
Gli stati metallurgici utilizzati sono in accordo con la UNI EN 515.

UNI EN 754-7:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Barre e tubi trafilati a freddo – Parte 7: Tubi senza saldatura, tolleranze dimensionali e di forma
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 754-7 (edizione marzo 2008).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma dei tubi senza saldatura trafilati a freddo, di alluminio e leghe di alluminio aventi diametro esterno da 3 mm a 350 mm, o sezione trasversale che risulta contenuta entro un cerchio circoscritto avente un diametro da 8 mm a 300 mm, forniti in lunghezze diritte.
La norma riguarda soltanto i tubi senza saldatura prodotti con il procedimento di estrusione con filiera e mandrino. La designazione degli stati metallurgici è in accordo con la UNI EN 515. La norma riguarda i tubi senza saldatura trafilati a freddo per impieghi tecnici in generale.
La norma non si applica a:- tubi trafilati estrusi con il metodo della filiera a ponte trattati nella UNI EN 754-8;- tubi forniti in matasse trattati nella UNI EN 13958;- tubi avvolti tagliati a misura trattati nella UNI EN 13958.

UNI EN 754-8:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Barre e tubi trafilati a freddo – Parte 8: Tubi estrusi con filiera a ponte, tolleranze dimensionali e di forma
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 754-8 (edizione marzo 2008).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma dei tubi trafilati a freddo di alluminio e leghe di alluminio da tubi estrusi con filiera a ponte aventi un diametro esterno da 3 mm a 350 mm o sezione trasversale che risulta contenuta entro un cerchio circoscritto avente un diametro da 8 mm a 300 mm, forniti in lunghezze diritte.
La norma si applica solamente ai tubi trafilati a freddo per usi generali ed appartenenti ai seguenti materiali o leghe:- EN AW- 1050, EN AW-1200;- EN AW-3003, EN AW- 3103;- EN AW-5005, EN AW-5005 A, EN AW- 5049, EN AW-5251, EN AW-5052;- EN AW- 6012, EN AW-6060, EN AW-6061, EN AW- 6262, EN AW-6262 A;- EN AW-6063, EN AW- 6063 A, EN AW-6065, EN AW-6082;- EN AW- 7020.

UNI EN 755-1:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Barre, tubi e profilati estrusi – Parte 1: Condizioni tecniche di controllo e di fornitura
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 755-1 (edizione marzo 2008).
La norma specifica le condizioni di controllo e fornitura delle barre, dei tubi e dei profilati estrusi in alluminio e leghe di alluminio per applicazioni di utilizzo generale.
Il documento non riguarda:- i prodotti destinati alla fucinatura trattati nella UNI EN 603;- i profilati di precisione estrusi in lega EN AW-6060 ed EN AW-6063 trattati nella UNI EN 12020;- i prodotti forniti in matasse trattati nella UNI EN 13957;- i tubi avvolti tagliati a misura trattati nella UNI EN 13957.

UNI EN 755-2:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Barre, tubi e profilati estrusi – Parte 2: Caratteristiche meccaniche
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 755-2 (edizione ottobre 2013).
La norma specifica i limiti delle caratteristiche meccaniche delle barre, dei tubi e dei profilati estrusi in alluminio e leghe di alluminio risultanti dalla prova di trazione.
Le condizioni tecniche di controllo e fornitura inclusi i requisiti per il prodotto e le prove sono specificati nella UNI EN 755-1. Le designazioni degli stati metallurgici sono definite nella UNI EN 515.
I limiti di composizione per questi materiali sono dati nella UNI EN 573-3.

UNI EN 755-3:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Barre, tubi e profilati estrusi – Parte 3: Barre tonde, tolleranze dimensionali e di forma
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 755-3 (edizione marzo 2008).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma delle barre tonde estruse di alluminio e leghe di alluminio ,aventi diametro da 8 mm a 320 mm.
Gli stati metallurgici utilizzati sono in accordo con la UNI EN 515

UNI EN 755-4:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Barre, tubi e profilati estrusi – Parte 4: Barre quadre, tolleranze dimensionali e di forma
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 755-4 (edizione marzo 2008).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma delle barre quadre estruse di alluminio e leghe di alluminio, aventi larghezza in chiave da 10 mm a 220 mm.
Gli stati metallurgici utilizzati sono in accordo con la UNI EN 515.

UNI EN 755-5:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Barre, tubi e profilati estrusi – Parte 5: Barre rettangolari, tolleranze dimensionali e di forma
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 755-5 (edizione marzo 2008).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma delle barre rettangolari estruse di alluminio e leghe di alluminio, aventi spessore da 2 mm a 240 mm e larghezza da 10 mm a 600 mm.
Gli stati metallurgici utilizzati sono in accordo con la UNI EN 515.

UNI EN 755-6:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Barre, tubi e profilati estrusi – Parte 6: Barre esagonali, tolleranze dimensionali e di forma
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 755-6 (edizione marzo 2008).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma delle barre esagonali estruse di alluminio e leghe di alluminio, aventi larghezza in chiave da 10 mm a 220 mm.
Gli stati metallurgici utillizzati sono in accordo con la UNI EN 515.

UNI EN 755-7:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Barre, tubi e profilati estrusi – Parte 7: Tubi senza saldatura, tolleranze dimensionali e di forma
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 755-7 (edizione marzo 2008).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma dei tubi estrusi senza saldatura di alluminio e leghe di alluminio aventi diametro esterno da 8 mm a 450 mm, o con sezione trasversale in un cerchio circoscritto da 10 mm a 350 mm, forniti in lunghezze diritte.
La norma si applica solamente ai tubi prodotti per mezzo di estrusione senza saldatura con il metodo filiera e mandrino. Inoltre la norma si applica solamente a tubi senza saldatura estrusi atti ad applicazioni per usi generali. La designazione degli stati metallurgici è in accordo con la UNI EN 515.
La norma non si applica a:- tubi estrusi prodotti con il metodo della filiera a ponte trattati nella UNI EN 755-8;- tubi forniti in matasse trattati nella UNI EN 13957;- tubi avvolti tagliati a misura trattati nella UNI EN 13957.

UNI EN 755-8:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Barre, tubi e profilati estrusi – Parte 8: Tubi estrusi con filiere a ponte, tolleranze dimensionali e di forma
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 755-8 (edizione marzo 2008).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma dei tubi estrusi con filiera a ponte di alluminio e leghe di alluminio aventi diametro esterno da 8 mm a 430 mm o con sezione contenuta entro il cerchio circoscritto da 10 mm a 350 mm, forniti in lunghezze diritte.
La norma riguarda soltanto i tubi estrusi per applicazioni generali e composti dalle seguenti leghe:- EN AW-1050 A, EN AW- 1200, EN AW-1350;- EN AW-3003, EN AW- 3103;- EN AW-5005, EN AW-5005 A, EN AW- 5049, EN AW-5051 A, EN AW-5251, EN AW- 5052;- EN AW-6101A, EN AW-6101B, EN AW- 6005, EN AW-6005 A, EN AW-6008, EN AW- 6110 A, ENAW-6012, EN AW-6014, EN AW- 6018, EN AW-6351, EN AW-6060, EN AW- 6360, EN AW-6061, EN AW-6261, EN AW- 6262, EN AW-6262 A, EN AW-6063, EN AW- 6063 A, EN AW-6463, EN AW-6065, EN AW- 6081, EN AW-6082, EN AW-6182;- EN AW- 7003, EN AW-7005, EN AW-7108, EN AW- 7108 A, EN AW-7020.

UNI EN 755-9:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Barre, tubi e profilati estrusi – Parte 9: Profilati, tolleranze dimensionali e di forma
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 755-9 (edizione marzo 2008).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma dei profilati estrusi di alluminio e leghe di alluminio con sezione contenuta entro un cerchio circoscritto non maggiore di 800 mm.
Gli stati metallurgici sono in accordo con la UNI EN 515.
La norma si applica a profilati estrusi solo per applicazioni generali.

UNI EN 1301-1:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Filo trafilato –Parte 1: Condizioni tecniche di controllo e di fornitura
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 1301-1 (edizione settembre 2008).
La norma specifica le condizioni tecniche di fornitura e controllo dei fili trafilati in alluminio e leghe di alluminio per applicazioni generali. Non si applica all'ingegneria aeronautica.
Si applica ai fili trafilati eccetto quelli utilizzati per usi elettrici o per saldatura.
Non si applica alla vergella.

UNI EN 1301-2:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Filo trafilato –Parte 2: Caratteristiche meccaniche
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 1301-2 (edizione settembre 2008).
La norma specifica le caratteristiche meccaniche dei fili trafilati in alluminio e leghe di alluminio per usi generali (eccetto i rivetti aeronautici).
Si applica ai fili trafilati eccetto quelli utilizzati per usi elettrici o per saldatura.
Non si applica alla vergella.

UNI EN 1301-3:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Filo trafilato – Parte 3: Tolleranze dimensionali
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 1301-3 (edizione settembre 2008).
La norma specifica le tolleranze dimensionali sui fili trafilati di alluminio e leghe di alluminio per usi generali (eccetto le applicazioni aeronautiche) per i diametri, spessori o larghezze in chiave fino a e compreso 20 mm.
Si applica ai fili trafilati eccetto quelli utilizzati per usi elettrici o per saldatura.
Non si applica alla vergella.

UNI EN 1386:2007 Alluminio e leghe di alluminio – Lamiere goffrate – Specifiche
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 1386 (edizione luglio 2007).
La norma specifica le condizioni tecniche di controllo e di fornitura, le proprietà meccaniche, le tolleranze dimensionali e di forma relative ai laminati semilavorati in leghe di alluminio destinati al trattamento galvanico dei pianali, ad esempio nella costruzione di veicoli, scafi e strutture metalliche aventi sagome in rilievo su un lato e superfici lisce dall'altro.

UNI EN 1396:2007 Alluminio e leghe di alluminio – Lamiere e nastri trattati superficialmente in bobine per applicazioni generali – Specifiche
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 1396 (edizione gennaio 2007).
La norma specifica i requisiti particolari riguardanti le lamiere ed i nastri di alluminio e leghe di alluminio ottenuti per lavorazione plastica, in bobine prerivestite, per impieghi generali. Il prodotto viene generalmente fornito in spessori fino a 3,0 mm.
Essa riguarda i nastri di alluminio e leghe di alluminio laminati a freddo, prerivestiti nella larghezza finale mediante procedimento di rivestimento in bobina, oppure tagliati longitudinalmente dopo il rivestimento, nonchè le lamiere ottenute a partire da detti nastri.
Essa non riguarda le lamiere ed i nastri prerivestiti col procedimento di rivestimento in bobina ed utilizzati per impieghi particolari, quali i laminati per barattoli, capsule rigide e coperchi, che sono trattati nella UNI EN 541.

UNI EN 1592-1:1999 Alluminio e leghe di alluminio – Tubi elettrosaldati con procedimento ad alta frequenza (HF) – Parte 1: Condizioni tecniche di fornitura e collaudo
Versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN 1592-1 (edizione ottobre 1997).
La norma specifica le condizioni tecniche di fornitura e collaudo dei tubi di alluminio elettrosaldati con procedimento ad alta frequenza (HF).

UNI EN 1592-2:1999 Alluminio e leghe di alluminio – Tubi elettrosaldati con procedimento ad alta frequenza (HF) – Parte 2: Caratteristiche meccaniche
Versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN 1592-2 (edizione ottobre 1997).
La norma specifica le caratteristiche meccaniche dei tubi di leghe di alluminio elettrosaldati con procedimento ad alta frequenza (HF), lavorati plasticamente, per impieghi generali.

UNI EN 1592-3:1999 Alluminio e leghe di alluminio – Tubi elettrosaldati con procedimento ad alta frequenza (HF) – Parte 3: Tolleranze dimensionali e di forma dei tubi a sezione circolare
Versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN 1592-3 (edizione ottobre 1997).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma dei tubi elettrosaldati con procedimento ad alta frequenza (HF), a sezione circolare, aventi diametro fino a 80 mm compreso e spessore di parete fino a 2,5 mm compreso.

UNI EN 1592-4:1999 Alluminio e leghe di alluminio – Tubi elettrosaldati con procedimento ad alta frequenza (HF) – Parte 4: Tolleranze dimensionali e di forma dei tubi a sezione quadrata, rettangolare o sagomata
Versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN 1592-4 (edizione ottobre 1997).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma dei tubi elettrosaldati con procedimento ad alta frequenza (HF), a sezione quadrata, rettangolare o sagomata.

UNI EN 1669:1998 Alluminio e leghe di alluminio – Metodi di prova – Metodo delle orecchiette per il controllo dell'imbutibilità di lamiere e nastri
Versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN 1669 (edizione settembre 1996).
La norma definisce il metodo che permette di determinare l'altezza delle orecchiette dopo imbutitura profonda, su di una lamiera od un nastro aventi spessore nominale compreso tra 0,08 mm e 6 mm.

UNI EN 1715-1:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Vergella – Parte 1: Requisiti generali e condizioni tecniche di controllo e fornitura
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 1715-1 (edizione aprile 2008).
La norma specifica i requisiti generali relativi alla vergella di alluminio e leghe di alluminio fornita in matasse con massa unitaria fra 1 t e 4 t ottenuta mediante i processi industriali più comuni.
Specifica anche le condizioni tecniche di controllo e fornitura di questi prodotti.
Si applica inoltre alla vergella relativa ai seguenti principali campi di applicazione:- fili per scopi elettrici generali;- fili per utilizzi generali;- fili per brasatura e saldatura nonché fili per operazioni di metallizzazione a spruzzo;- contenitori per cibi.

UNI EN 1715-2:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Vergella – Parte 2: Requisiti specifici per applicazioni elettriche
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 1715-2 (edizione aprile 2008).
La norma specifica i requisiti per la vergella di alluminio e leghe di alluminio per applicazioni elettriche. I requisiti generali e le condizioni tecniche di controllo e fornitura sono specificati nella UNI EN 1715-1.
La norma non si applica ai fili trafilati.

UNI EN 1715-3:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Vergella – Parte 3: Requisiti specifici per applicazioni meccaniche (esclusa la saldatura)
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 1715-3 (edizione aprile 2008).
La norma specifica i requisiti particolari per la vergella di alluminio e leghe di alluminio per applicazioni meccaniche generali (ad esclusione della saldatura).
Nella UNI EN 1715-1 sono specificati i requisiti generali e le condizioni tecniche per il controllo e la fornitura.
La norma non si applica al filo trafilato.

UNI EN 1715-4:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Vergella – Parte 4: Requisiti specifici per applicazioni in saldatura
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 1715-4 (edizione aprile 2008).
La norma specifica i requisiti particolari relativi alla vergella di alluminio e leghe di alluminio per applicazioni in saldatura.
Nella UNI EN 1715-1 sono specificati i requisiti generali e le condizioni tecniche di controllo e fornitura.
La norma non si applica al filo trafilato.

UNI EN 12020-1:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Profilati di precisione estrusi, di leghe EN AW-6060 e EN AW-6063 – Parte 1: Condizioni tecniche di controllo e di fornitura
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 12020-1 (edizione marzo 2008).
La norma specifica le condizioni tecniche di controllo e fornitura delle leghe EN AW-6060 ed EN AW-6063 per quanto riguarda i profilati estrusi di precisione fabbricati con e senza barriera termica e senza ulteriore trattamento superficiale.
I profilati di precisione trattati nella norma sono distinti dai profilati estrusi per applicazioni generali trattate nella UNI EN 755-9 per le seguenti caratteristiche:- sono principalmente utilizzati per applicazioni architettoniche;- rispettano i requisiti più severi riguardo la condizione superficiale di superfici visibili;- il diametro massimo del cerchio circoscritto CD è di 350 mm;- hanno tolleranze dimensionali e di forma più ristrette.
Nel caso di profilati che, per la complessità del loro progetto, sono difficili da fabbricare e specificare, si devono raggiungere accordi particolari tra il committente ed il fabbricante.

UNI EN 12020-2:2008 Alluminio e leghe di alluminio – Profilati di precisione estrusi, di leghe EN AW-6060 e EN AW-6063 – Parte 2: Tolleranze dimensionali e di forma
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 12020-2 (edizione marzo 2008).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma per le leghe EN AW-6060 ed EN AW-6063 dei profilati di precisione estrusi fabbricati con e senza barriera termica.
Essa si applica a prodotti estrusi forniti senza ulteriore trattamento superficiale.
I profilati di precisione trattati nella norma sono distinti dai profilati estrusi per applicazioni generali trattati nella UNI EN 755-9 per le seguenti caratteristiche:- sono principalmente utilizzati per applicazioni architettoniche;- rispettano i requisiti più severi riguardo la condizione superficiale di superfici visibili;- il diametro massimo del cerchio circoscritto CD è di 350 mm;- hanno tolleranze dimensionali e di forma più ristrette.
Nel caso di profilati che, per la complessità del loro progetto, sono difficili da fabbricare e specificare, si devono raggiungere accordi particolari tra il committente ed il fabbricante.

UNI EN 12392:2001 Alluminio e leghe di alluminio – Requisiti particolari per prodotti destinati alla fabbricazione di apparecchi a pressione
Versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN 12392 (edizione marzo 2000).
La norma specifica i requisiti e le procedure di prova applicabili ai semilavorati di alluminio e leghe di alluminio per la produzione di apparecchi a pressione.
Include le forme dei prodotti, i tipi e gli stati fisici dei semilavorati di alluminio e leghe di alluminio uniti ai campi di temperatura ammissibili per la lavorazione. Include anche le condizioni tecniche di collaudo e spedizione, i limiti delle caratteristiche meccaniche e le tolleranze dimensionali e di forma. Include infine i requisiti aggiuntivi specifici relativi all'applicazione, ai recipienti a pressione.
Si applica a lastre, nastri, placche e dischi laminati a caldo o a freddo, barre e tubi estrusi o estrusi e trafilati a freddo, estrusi a sezione aperta o cava e fucinati.

UNI EN 12482-1:2000 Alluminio e leghe di alluminio – Sbozzati da rilaminazione per applicazioni generali - Parte 1: Specifiche per sbozzati laminati a caldo
Versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN 12482-1 (edizione luglio 1998).
La norma specifica i requisiti particolari per i semilavorati di alluminio e leghe di alluminio sottoforma di nastro laminato a caldo con spessori da 2,0 mm a 12 mm.

UNI EN 12482-2:2000 Alluminio e leghe di alluminio – Sbozzati da rilaminazione per applicazioni generali - Parte 2: Specifiche per sbozzati laminati a freddo
Versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN 12482-2 (edizione luglio 1998).
La norma specifica i requisiti particolari per i semilavorati di alluminio e leghe di alluminio sottoforma di nastro laminato a freddo con spessori da 0,20 mm a 4 mm.

UNI EN 13957:2009 Alluminio e leghe di alluminio – Tubi tondi estrusi, forniti in matasse, per applicazioni generali – Specifiche
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 13957 (edizione ottobre 2008).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma dei tubi tondi di alluminio e leghe di alluminio estrusi con diametro esterno maggiore di 2 mm fino a 50 mm compreso, forniti in matasse o in lunghezze diritte tagliate da materiale bobinato.
La norma è rivolta alle applicazioni generali e relative alla serie 1xxx per l'alluminio e alla serie 3xxx per le leghe di alluminio.
L'utilizzo di questa norma per le leghe non normalizzate 1xxx e 3xxx o leghe di altra serie, per esempio 5xxx o 6xxx, è soggetto ad accordo tra committente e fornitore.
Non si applica a:- tubi estrusi senza saldatura e tubi trafilati, coperti dalla UNI EN 755-7;- tubi estrusi in lunghezze diritte (non bobinate) e trafilati coperti dalla UNI EN 755-8.

UNI EN 13958:2009 Alluminio e leghe di alluminio – Tubi tondi trafilati, forniti in matasse, per applicazioni generali – Specifiche
Versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 13958 (edizione ottobre 2008).
La norma specifica le tolleranze dimensionali e di forma dei tubi tondi di alluminio e leghe di alluminio estrusi con filiera a ponte e trafilati a freddo aventi diametro esterno maggiore di 2 mm fino a 50 mm compreso, forniti in matasse o in lunghezze diritte tagliate da materiale bobinato.
La norma è rivolta alle applicazioni generali e relative alle serie 1xxx per l'alluminio e alla serie 3xxx per le leghe di alluminio.
L'utilizzo di questa norma per le leghe non normalizzate 1xxx e 3xxx o leghe di altre serie, per esempio 5xxx o 6xxx, è soggetto ad accordo tra il committente ed il fornitore.
Non si applica a:- tubi estrusi senza saldatura e tubi trafilati, coperti dalla UNI EN 754-7;- tubi estrusi in lunghezze diritte (non bobinate) e trafilati, coperti dalla UNI EN 754-8.

UNI 10732:2000 Alluminio e leghe di alluminio - Tubi estrusi con rivestimento interno in resina epossidica e rivestimento esterno in polipropilene
La norma specifica i requisiti costruttivi e dimensionali ed i metodi di prova dei tubi estrusi con filiera a ponte dotati di rivestimento interno in resina epossidica e rivestimento esterno in polipropilene per adduzione fluidi.
PERCORSI